Ritratto di città 20/20.000Hz di MASBEDO al Museo del Novecento Milano

Fondazione ICA Milano presenta la prima mostra del progetto Ritratto di città (20/20.000Hz) di MASBEDO, a cura di Cloe Piccoli.

La mostra Ritratto di Città (20/20.000Hz) apre al pubblico da oggi, giovedì 11 aprile, a domenica 30 giugno 2024 negli spazi del Museo del Novecento di Milano, dove un inedito progetto espositivo restituisce per la prima volta uno scorcio sulla complessa e stratificata ricerca di MASBEDO. Le sale espositive al quarto piano del Museo, che per la prima volta ospitano una mostra temporanea, dialogano con l’inedita video-installazione multicanale.

LA MOSTRA

La mostra è un viaggio fra musica, immagini, città e museo, che entra ed esce dallo schermo, per creare un ambiente immersivo che si estende fino allo spazio della piazza Duomo. L’intera esposizione è un contesto attivo in cui convergono composizioni d’avanguardia e rumori della città, scorci degli studi RAI di Corso Sempione, sale dei Civici Musei del Castello Sforzesco con l’allestimento di BBPR, e paesaggi urbani contemporanei. Nel video, in una trasmissione radiofonica che diventa performance, lo studio di registrazione RAI si trasforma in un laboratorio, in cui performers, compositori, studiosi, teorici del suono, architetti, designers, scienziati, attori, creano un nuovo ritratto di città nell’era della crisi ecologica globale. Qui realtà e finzione si sovrappongono in un racconto fra radio e città, voce e corpo, risata e politica.

Ritratto di città (20/20.000Hz) di MASBEDO nasce dall’attitudine di Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni a indagare storie dimenticate, frammenti irregolari, interstizi di tempo, ricerche nascoste che rivelano straordinaria energia: una di queste è la storia dello Studio di Fonologia RAI di Milano fondato nel 1955, e aperto ufficialmente nel 1956. Una storia fondamentale per la musica elettronica e concreta e per la fonologia, un’esperienza che, collocata in una prospettiva contemporanea, riattiva oggi nuovi processi e visioni. Ritratto di città (20/20.000Hz) è il reenactment di Ritratto di città (1954) di Luciano Berio, Bruno Maderna e Roberto Leydi, una sinergia di azioni che ricrea nel contemporaneo quel cortocircuito potente fra radio e città, in cui convergono ricerca d’avanguardia e servizio pubblico. A partire da questa esperienza che ha segnato la storia della musica elettronica, e in cui la radio ha avuto un ruolo fondamentale in una ricerca d’avanguardia e nella sua restituzione al grande pubblico, MASBEDO costruisce un progetto stratificato e multimediale.

In mostra al Museo del Novecento di Milano, le immagini catturate in video delle architetture milanesi che maggiormente rievocano l’impegno democratico della ricostruzione, sonorizzate da performance che interagiscono con lo spazio dell’architettura e con lo spazio reale del museo, all’interno del quale il pubblico diviene parte integrante di un’installazione immersiva.

A conclusione della produzione e della promozione internazionale, l’opera video Ritratto di città entrerà a far parte delle collezioni del Museo del Novecento di Milano.

I TALK

Ritratto di città prosegue domenica 14 aprile 2024 ore 16.30 con il talk a miart – fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano che vede la partecipazione di MASBEDO, Cloe Piccoli, Nicola Ricciardi, Direttore di miart, e Alberto Salvadori, Direttore di Fondazione ICA Milano. Il giorno 13 aprile 2024 Ritratto di città sarà a Torino alla Fondazione Merz con screening e talk. Mentre il 23 aprile 2024 il progetto verrà presentato in una conversazione su arte, musica elettronica, architettura, e città a MAXXI di Roma, dove l’opera sarà installata nella videogallery dal 24 aprile al 5 maggio 2024. A maggio 2024 l’atteso Public Program con importanti ospiti internazionali si terrà tra Triennale Milano e il Castello Sforzesco e approfondirà temi fra arte, architettura, video, archivio, musica e TV ispirato al respiro multidisciplinare del progetto.

I COMMENTI

Spiega MASBEDO: “Abbiamo sentito il bisogno di rendere omaggio a una prolifica stagione di vivacità intellettuale come non ce ne sono mai più state in Italia. Stava nascendo una città nuova, unica nel panorama italiano, con una nuova idea di linguaggio, un nuovo approccio all’urbanistica, all’arte, alla letteratura e anche al cinema. Era all’avanguardia proprio grazie a proposte come lo Studio di Fonologia della RAI, un’esperienza di livello internazionale dedicata al suono e alla musica elettronica con caratteristiche che la rendevano unica”.

Spiega Cloe Piccoli, curatrice del progetto: “Ritratto di città entra ed esce da luoghi, studi, architetture, spazi urbani, per creare un contesto specifico, energico, potente, fatto di suoni, performance, immagini in movimento. In un percorso fra macro e micro, dove l’infinitamente piccolo coincide con l’infinitamente grande, suono e immagine si soffermano su dettagli rimossi, laterali, che invece, come spesso accade nelle opere di MASBEDO, sono passaggi di scala, snodi chiave che aprono ad altri immaginari.”

INFO

Ritratto di città
20/20.000Hz
di MASBEDO 
A cura di Cloe Piccoli
11 aprile – 30 giugno 2024
Museo del Novecento, piazza Duomo 8 – Milano
www.museodelnovecento.org
Facebook: @MuseodelNovecento
Twitter: @museodel900
Instagram: @museodel900


HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
COLLECTIBLE 2020 dal 5 all’8 marzo a Bruxelles