Claudia Gori, Domestica, 2021

DOMESTICA Assistere alla violenza al CENTRO PECCI

In occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il Centro Antiviolenza La Nara, all’interno del progetto ATENE (Azione Territoriale contro la violEnza di geNEre), promuove fino al 12 dicembre 2021 al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato la mostra “Domestica. Assistere alla violenza”, a cura di Sedici gruppo indipendente di fotografə, e Teatro Metropopolare, collettivo artistico di ricerca in ambito teatrale.

In Italia si stima che 427.000 minori, in soli cinque anni, abbiano vissuto la violenza tra le mura domestiche agita nei confronti delle loro mamme, nella quasi totalità dei casi compiuta per mano di un uomo, quasi sempre il padre (Fonte: Save the Children).

Si chiama violenza assistita. Bambine e bambini che assistono in modo diretto o indiretto ai maltrattamenti, testimoni e vittime di una sopraffazione che sono costretti a subire.

I due collettivi propongono una riflessione su questo difficile tema attraverso un percorso installativo inedito, concepito da Sedici per gli spazi del Centro Pecci. La mostra si compone di immagini fotografiche e di una traccia sonora, che conduce le spettatrici e gli spettatori ad assumere un nuovo punto di vista sui concetti di violenza e maltrattamento. Il lavoro audio curato dalla regista Livia Gionfrida e il suo ensemble Metropopolare dialoga con la mostra fotografica di Filippo Bardazzi, Claudia Gori e Margherita Nuti.

INFO

DOMESTICA
Assistere alla violenza
un progetto promosso dal Centro Antiviolenza La Nara
a cura di Sedici e Teatro Metropopolare
24 novembre – 12 dicembre 2021

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Libri: DEPECHE MODE by ANTON CORBIJN il nuovo libro edito da TASCHEN