Marco Zanuso – Alessandro Mendini – Design e architettura all’ADI Design Museum di Milano

Dedicata all’opera di due protagonisti del design italiano come Marco Zanuso e Alessandro Mendini, la mostra prodotta da ADI Design Museum, aperta fino al 12 giugno 2022, è un omaggio alla loro attitudine verso il design e i temi della progettazione.

Le prove della ferma determinazione di entrambi sono esposte in un percorso che si svolge illustrando la loro capacità di esaltare il rapporto tra design e architettura valorizzando, da moderno l’uno e da postmoderno l’altro, la relazione tra oggetti, persone e spazio abitato come succede peraltro in molte tendenze progettuali italiane.

Nel presentare le opere di due figure come quella del postmoderno Mendini, e quella del modernista Zanuso portato a scegliere il sistema industriale contro il mito della bottega artigianale, si vuole rendere esplicito il confronto tra la scelta del metodo progettuale dell’uno e il procedimento postmoderno dell’altro volto alla rielaborazione poetica d’immagini date.

IL CATALOGO

Il volume che accompagna l’esposizione edito da Electa propone un confronto tra i due grandi maestri attraverso un ricco apparato di immagini, citazioni tratte da interviste e scritti dei due protagonisti e testi che inquadrano nei dodici temi in cui sono strutturati sia il catalogo che la mostra i loro lavori: oggetti iconici, costruzioni, disegni, collaborazioni; due visioni differenti, due ritratti distinti a distanza di quasi una generazione che narrano ‘la somma del nostro design, anche se siamo così diversi’ (Roberto Sambonet 1993). Completa il catalogo una serie di contributi critici che entrano nel vivo dell’identificazione di costanti e variabili tra i due percorsi artistici.
Da aprile, il catalogo sarà disponibile in libreria in un’edizione speciale che comprende un fascicolo (formato 22×28 cm, 16 pp a colori) illustrato con le fotografie dell’allestimento della mostra in ADI firmate da Giovanni Chiaramonte.

Mostra e libro insieme offrono l’occasione di leggere la storia della singola personalità dell’uno e la propensione dell’altro a correre l’avventura delle esperienze di gruppo, tra l’attitudine mendiniana a offrire una dimostrazione critica del proprio lavoro e, al contrario, la fiducia di Marco Zanuso nella capacità di persuasione affidata all’opera stessa, e così via. Sul fondo di tali esperienze di designer e architetti, resta confermata l’attitudine condivisa al superamento dei vincoli disciplinari, la fertilità degli sconfinamenti tra design e architettura nell’andare alla ricerca di una molteplicità di soluzioni adeguate ai nuovi modi di pensare e alle oscillazioni del gusto, preservando quel pluralismo di punti di vista che resta una risorsa della cultura italiana.

INFO

Marco Zanuso Alessandro Mendini
Design e architettura
dall’8 marzo al 12 giugno 2022
ADI Design Museum
Piazza Compasso d’Oro 1, Milano

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
MATTIOLI/CARAVAGGIO. The lightful fruit alla Pinacoteca Ambrosiana di Milano