Casa degli Artisti presenta /PU/* a Milano

In occasione delle giornate dell’Art Week, Casa degli Artisti dà il via a una serie di iniziative che rispondono alla suggestione lanciata dal miart, fiera dell’arte moderna e contemporanea, di dare rilevanza alla parola poetica, intesa come forma di linguaggio universale.

Un filo conduttore “poietico” che interpreta la produzione, il fare artistico come atto poetico e prosegue fino a fine mese per includere la Giornata Europea delle Lingue del 26 settembre.

IL PROGRAMMA

mercoledì 15 settembre | 17.00>21.00
Kunstverein Milano presenta
Books & Cocktails
un “menu” di titoli in cui la parola poetica è scelta come agente per creare conoscenza e convivialità. Con la partecipazione di Gianfranco Pola.
Riccardo Arena, Zbynek Baladran & Jiri Kovanda, Federico Cavallini, Simone Forti, Deniz Gül, Claudia Losi, Daniele Mafeis, Sanna Marander & Niklas Tafra, Michalis Pichler, Riet Wijnen sono invitati a selezionare una parola poetica contenuta nel libro al quale sarà abbinato un cocktail d’artista, ovvero creato dallo stesso autore/autrice del libro e a lui ispirato.
Ogni visitatore di Casa degli Artisti potrà scegliere il proprio cocktail e il libro a esso abbinato da una carta di menu appositamente pensata. Ogni cocktail è corredato inoltre da contenuti audio/video inediti accessibili tramite codici QR.
Gianfranco Pola dal 1999 ha iniziato a raccontare in alcuni libri la propria esperienza professionale e a raccogliere le ricette dei suoi cocktail. Negli ultimi 10 anni ha girato l’Italia in lungo e in largo raccontando all’interno di bar, ristoranti, enoteche e pasticcerie le emozioni vissute in quarant’anni di vita da Bar.
Menu books & cocktails:
Ludd! La Topografia della Luce di Riccardo Arena, Kunstverein Publishing, Mi & Boîte Editions, Lissone, 2021. Cocktail: LuBB
there is life between us (+transparency) di Deniz Gül, Kevser Güler & Kunstverein Publishing, Mi, 2021. Cocktail: The Guest
Voce a vento di Claudia Losi, Kunstverein Publishing, Mi & Snaporazverein, 2021. Cocktail: Bianco da pietra
Apocalisse Architettonica II e altri racconti indebiti di Paul Scheerbart* di Daniele Maffeis, Kunstverein Publishing, Mi, 2015. Cocktail: Sogno di un chimico
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a info@casadegliartisti.org

dal 15 al 19 settembre | 12.30>19.00
Kunstverein Milano presenta
The Art Book Shop Project On the Move
2°STOP @Casa degli Artisti
Durante la settimana dell’Art Week, Casa degli Artisti ospiterà inoltre la seconda tappa del bookshop itinerante con un corner libri pubblicati da Kunstverein Publishing, oltre che edizioni e libri d’artista concepiti come opere d’arte in sé e pubblicazioni di case editrici indipendenti.

Venerdì 17 settembre | 18.00>20.00
C2C Festival presenta
Un incontro con Forse Ora
Un dialogo aperto con Forse Ora, nuovo progetto artistico di Lorenzo Senni, Caterina Barbieri e Jim C. Nedd, artisti d’eccellenze della scena musicale e interdisciplinare avanguardistica milanese.
Ingresso gratuito, aggiornamenti e registrazioni sulle piattaforme di C2C Festival.

sabato 18 settembre | 18.00>20.00
Fattoria di Celle presenta
“Anamnesi di quiete” con poesie di Antonella Anedda e disegni di Christiane Löhr
Esito della prima edizione del Premio biennale di poesia “Celle Arte Natura”.
Il Premio di Poesia «Celle Arte e Natura» ha una formula del tutto peculiare: all’autore cui viene tributato il riconoscimento, viene offerta la possibilità di un’esperienza di «creatività residenziale» alla Fattoria di Celle presso la Collezione Gori. Un soggiorno prolungato, nella cornice del meraviglioso patrimonio d’arte che il Parco della Fattoria ha costruito in più di cinquant’anni di storia, che ne fa una delle collezioni di arte ambientale più importanti al mondo.
La presentazione del libro a tiratura limitata, i cui testi e disegni sono nati nel periodo di residenza a Celle e dall’incontro tra le due artiste, sarà occasione per raccontare l’innovativo progetto di “poesia ambientale”, nato in seguito alla realizzazione della Serra dei Poeti, progetto dello scrittore e architetto Sandro Veronesi, inserita nell’impianto naturalistico del paesaggista Andrea Mati, inaugurata nel parco nel 2018: una particolarissima serra pensata ispirandosi al paraboloide iperbolico, mito ingegneristico del secolo scorso ed espressione plastica del concetto di resistenza per forma. Un monumento in acciaio inox e vetro dedicato alla Poesia stessa.”
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a info@casadegliartisti.org

domenica 19 settembre | 18.30>22.00
Collettivo Tempi diVersi presenta
Open Mic Poetry
con reading aperto a tutti i poeti
Tempi diVersi è un collettivo di giovani poeti che lavorano per fare poesia e per farla viva, portarla nelle strade, nei luoghi di aggregazione, diffonderla dove tutti possano goderne, leggerla, darle spazio e darle attenzione. La poesia diviene una forma d’arte non più elitaria e un mezzo, che sia accompagnata dalla musica o semplicemente stampata sulla carta, per aiutare la città a vivere meglio. Un contributo per una Milano meno faticosa.
Tempi diVersi nasce nel 2013 grazie all’iniziativa di Paolo Cerruto e Francesco Marabotti, inizialmente come bando poetico senza vincitori e senza vinti, con lo scopo della diffusione della poesia durante innumerevoli letture ad alta voce in giro per le strade e la città. Oggi è una community con più di 4.100 adesioni, organizzano slam poetry, reading di poesia di strada, microfoni aperti a poeti, live musicali, video arte e passeggiate tra cabine e monumenti. Abbracciano chi apprezza l’interferenza.
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a info@casadegliartisti.org

Dal 21 al 30 settembre 2021 | 12.30>19.00
Goethe-Institut Mailand presenta
Il muro che scompare
Un’installazione composta da 6000 citazioni di artist, poet, filosof, scienziat incise su tasselli di legno. Un muro per toccare con mano la pluralità dell’Europa attraverso le parole. Un muro da demolire, scegliendo e portando via la citazione preferita.
L’installazione interattiva accompagna /PU/ e la Giornata Europea delle Lingue del 26 settembre.

Dal 15 al 19 settembre 2021 | 12.30>19.00
Casa degli Artisti presenta
Atelier aperti
In occasione dell’Art Week, sarà possibile visitare gli atelier degli artisti in residenza Camilla Alberti e Michele Guido. Chiara Campara, Ekin Bozkurt, Francesco Venturi presenteranno i loro progetti di fine residenza.

Everybody – La permeabilità dei corpi
A partire dalla ricerca fatta per un film documentario ispirato alla storia dell’AMP Ambulatorio Medico Popolare di Milano, Chiara Campara e Vittoria Soddu propongono una declinazione installativa che si sviluppa su molteplici piani visuali, acustici e temporali. Frammentando la narrazione lineare del documentario ne isolano il tema – la possibilità del corpo, biologico e collettivo, di autogestirsi, essere vettore e campanello d’allarme, esporre la propria permeabilità – il “potere” di transitare e trasformarsi. È un lavoro a quattro mani, portato avanti nonostante la distanza geografica delle due autrici, che si sono dapprima immerse negli archivi testuali dell’AMP per ricavarne una sintesi verbale che si fa script/copione, manifesto atemporale e scorporabile dalla sua ambientazione originale.
Video installazione di Chiara Campara e Vittoria Soddu
Tutti i giorni | 12.30>19.00

Ses Evi – Casa del Suono
Ispirato allo “Springboard” dell’artista del suono Eric Leonardson, Ses Evi è una tavola sonora costruita a mano per indagare l’universo sonoro degli oggetti. Il suono di ogni oggetto è amplificato da microfoni a contatto. È uno strumento per sua natura incompleto: vi si possono aggiungere sempre nuovi pezzi, generando infinite possibilità di ricerca sul comportamento acustico di singoli o di sistemi di oggetti.
Live performance di Ekin Bozkurt
Tutte le sere | 18.00 >18.30

Interlingua – Live concert
L’interlingua è una delle lingue ausiliarie più parlate al mondo, dopo l’Esperanto. Ma indica anche quella zona liminale che caratterizza il processo di apprendimento di un linguaggio, ancora non pienamente acquisito. Il duo interlingua, fondato nel 2017 da Francesco Venturi e Francesco Fonassi, fa di questa zona liminale il proprio campo di ricerca musicale. C’è inoltre un riferimento preciso allo scambio metalinguistico tra l’acustico e l’elettronico, tra il vocale e lo strumentale, tra l’umano e l’inumano. La loro musica nasce da una collisione tra questi mondi e dai loro linguaggi specifici. La sperimentazione vocale di Venturi combina lingue artificiali, lingue morte, dialetti e lingue immaginarie a linguaggi non verbali e tecniche vocali estese. L’incontro con l’elettronica non convenzionale di Fonassi dà luogo a una stratificazione di segni che affonda le sue radici nella modulazione tra gesto strumentale, paesaggio sonoro e seduzione liturgica, combinando l’improvvisazione radicale con un forte senso della forma.
Francesco Venturi voce e percussioni, Francesco Fonassi elettronica
Sabato 18 settembre | 21.00>22.00

INFO

Casa degli Artisti
presenta

/PU/*
[*Pu – radice sanscrita di poieo]

15-30 settembre 2021 
Corso garibaldi 89A / Via Tommaso da Cazzaniga
Milano

Numeri limitati, ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a info@casadegliartisti.org
Ingresso solo con green pass.

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Grandi nomi per il 98° Opera Festival all’Arena di Verona