SMIAF Festival festeggia i suoi 15 anni a San Marino dal 05 Agosto

Multiculturale, eclettico, sognatore: è scattato il conto alla rovescia per quella che sarà la quindicesima edizione dello SMIAF – San Marino International Art Festival.

L’appuntamento sarà nel Centro Storico di San Marino, patrimonio dell’Umanità UNESCO, dal 5 al 7 agosto. Un Festival che promuove attivamente le arti performative, con particolare attenzione alla multiculturalità (oltre 300 le compagnie che si sono esibite nelle sue piazze, provenienti da più di 35 paesi del Mondo). Grazie anche all’opera dello SMIAF ora la Repubblica di San Marino è un Paese amico dell’arte di strada, fornendo 365 giorni all’anno un servizio che permette agli artisti di tutto il mondo di esibirsi nelle proprie piazze (www.buskers.sm).
IL PROGRAMMA DI SMIAF 2022
Con il proposito di continuare a contribuire al rilancio del Centro Storico sammarinese, nel segno dei linguaggi artistici, della cultura e della partecipazione, l’associazione Marciamela – organizzatrice dello SMIAF Festival – presenterà nelle giornate del 5, 6 e 7 agosto un ricco programma di concerti, spettacoli, incontri tematici, competizioni sportive per amanti dell’extreme.
Ecco alcune attrazioni principali, già rese note:

  • In concerto i Giufà, Zerò Talent e MACK e la collaborazione con gli Istituti Culturali sammarinesi che vedrà sul palco i Melancholia nella serata di giovedì;
  • Il ritorno della Compagnia Piccolo Nuovo Teatro, tra i più apprezzati performer di teatro di strada esistenti in Italia che presenteranno lo spettacolo “Arcani Incanti”;
  • La terza edizione del Titano Street Boulder, evento di urban climbing che trasporta i movimenti imparati sulle pareti di roccia negli spazi urbani del Centro Storico;
  • La prima edizione dell’Italian Parkour Games: la più grande community italiana di appassionati a questa disciplina, si sfiderà in 3 fantastiche gare.

LA PARTNERSHIP CON MARLU’ PER SOSTENERE I GIOVANI TALENTI EMERGENTI

Uno dei principali obiettivi che ogni anno il Festival dei Giovani Saperi si pone, è creare un network di talenti sempre più ampio e coeso, capace di mettere in contatto realtà emergenti che possano sostenersi a vicenda nella promozione attiva di alcune arti performative.

Quest’anno, in occasione del suo 15esimo anniversario, SMIAF decide di perseguire questo obiettivo con il prezioso supporto della partnership con l’azienda MARLU’, realtà sammarinese nata nel 2001 dalla capacità imprenditoriale delle tre sorelle Fabbri che hanno creato un nuovo modo di pensare e proporre i gioielli: non solo accessori, ma simboli preziosi che esprimono i valori e i momenti importanti delle nostre vite. A questo proposito, Marlù ha da sempre sostenuto l’entusiasmo e la voglia di fare dei più giovani e delle più giovani, considerando il loro talento un tesoro da salvaguardare, valorizzare e alimentare.
La partnership fra queste due realtà, che condividono molti valori, si concretizza nel mettere in palio tre Premi Marlù cioè tre borse di studio che saranno consegnate durante il Festival a artisti ed artiste meritevoli in tre discipline performative, un contributo economico che potrà essere investito nel costruire un progetto che possa aiutarli a realizzare il loro sogno.
Inoltre, Marlù consegnerà targhette di riconoscimento a tutti i partecipanti dello SMIAF, per ringraziare i numerosi performer di essersi messi in gioco e aver mostrato al pubblico un interessante momento di arte, invitandoli ad insistere nella conquista dei loro obiettivi.
Non a caso, la perseveranza nel raggiungere le proprie aspirazioni, malgrado le avversità della vita, sta alla base del claim #KeepDreamingconMarlù che esorta tutti noi – e in particolare i giovani – a lottare per quello in cui credono, per creare qualcosa di nuovo che possa stupire e ispirare il prossimo, in un circolo virtuoso di creatività e utilità sociale.

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
#studiovisitonline: ERICA CAMPANELLA