ph. Andrea Rainoldi

#leparolechiave: VALERIA GHION

Nuovo appuntamento della serie di video interviste intitolata #leparolechiave.

Le parole chiave sono le parole che identificano al meglio il significato del testo in cui sono inserite.
Una sorta di elementi di decodifica, di riconoscimento e di evidenziazione per meglio comprendere un testo, ma anche un pensiero, una idea, un progetto e soprattutto, nel nostro caso, il lavoro di un artista.

Una ricerca attenta per cercare di entrare nell’essenza del percorso creativo di un artista identificando i suoi cardini, le sue linee guida, le sue ispirazioni e le sue prospettive presenti e future.

L’appuntamento è con VALERIA GHION

LA VIDEO INTERVISTA

GALLERY

ABOUT VALERIA GHION

VALERIA GHION è nata a Seregno nel 1978. Da piccola voleva fare l’astronauta. Poi, l’archeologa.Alla fine ha scelto la scuola d’arte. All’università era inutile andare perché, a quel tempo, pensava solo a disegnare su qualsiasi superficie libera e di studiare non se ne parlava, così lasciò la facoltà di architettura.

Successivamente Valeria ha conseguito una laurea in illustrazione e grafica, a Milano.
Ha lavorato come designer per alcuni studi prima di entrare nell’editoria.

Da allora sono passati quasi vent’anni lavorando nelle redazioni di moda (Velvet magazine, Grazia, D la Repubblica), con incursioni nel mondo della politica e dell’economia (l’Espresso).Ora vive e lavora a Milano.
Il suo lavoro di artista si articola su basi matematiche, dal 2020 ha prodotto due mostre denominate “32” e “16” e una collettiva nel 2022.Indaga le proprietà fisiche e plastiche del concetto di spazio-tempo e del concetto di infinito attraverso strutture frattali.

Ha detto:

Ora la mia strada maestra è quella dell’arte. Questo lo farò d’ora in poi.

WEB & SOCIAL

https://www.instagram.com/laghion
https://www.instagram.com/vagh_studio/

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
BONELLI STORY: la mostra sulla storica Casa editrice alla Fabbrica del Vapore di Milano