“Everything Begins Within” Laura Grinberga + Poppy Lennox a Londra

Inaugura oggi, 14 settembre e sarà visitabile fino al 22 settembre al Gorst Studios Foyer di Londra l’installazione intitolata “Everything Begins Within”, del duo di artiste formato da Laura Grinberga e Poppy Lennox.

L’eterea installazione di tessuto sospeso rappresenta l’universo stesso fatto dall’accumulo di gas e polvere di nebulose lontane. Il tessuto si riempie, si avvolge a spirale e converge in a nucleo centrale ed epicentro, con ciascuna piega, che incarna il potenziale degli inizi della vita.
L’opera d’arte è una sinfonia di quiete e turbolenza, fragilità e grandezza, etereità e densità.

Il tessuto in tulle, diafano e delicato, sottolinea la natura fugace e transitoria dell’abito esistenza, rappresentando anche la vasta distesa del cosmo.
In questo gioco di contrasti elementi, si svolge una toccante riflessione sulla dualità intrinseca della vita e dell’universo.

L’installazione fa parte delle mostre degli artisti residenti ai Gorst Studios SYNERGISM.
La Mostra celebra la dinamica comunità di artisti che offre un riflettore sul potenziale che si presenta quando queste menti creative fondono i loro talenti unici.
I 10 artisti residenti sono stati accoppiati per co-creare pezzi che uniscono le loro specialità individuali, dando vita a 5 opere d’arte uniche e allo stesso tempo uniti nel loro messaggio.
I visitatori, oltre a visionare le opere esposte, avranno anche la possibilità di contribuire attivamente
a un pezzo comune centrale in evoluzione, che consente ai partecipanti di prendere parte al processo creativo e
testimoniare l’evoluzione dell’arte in tempo reale.

INFO

Gorst Studios foyer aka Turbine Hall, 42 Gorst Road, NW10 6LD
https://www.parkroyaldesigndistrict.com/ldf23-gorst-road-studios
https://www.lauragrinberga.com

Everything Begins Within
2023
Mixed media, tulle fabric, spray paint, fishing wire and embroidered thread
150 cm diameter, 160 cm height
Laura Grinberga + Poppy Lennox

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
JEAN ARP e ALBERTO MAGNELLI due nuove mostre al Museo Novecento di Firenze