“Bambine Feroci”, la mostra personale di Elena Pizzato Ketra alla N0 Project Room di Roma

La N0 Project Room di Roma, in collaborazione con Supermartek, inaugura venerdì 11 novembre la mostra personale “Bambine feroci” di Elena Pizzato Ketra a cura di Matteo Peretti e Niccolò Giacomazzi.

La mostra presenta due serie distinte di lavori che costituiscono la ricerca dell’artista improntata sul ruolo e il potere della donna. Una riflessione che indaga i concetti di female empowerment e gender identity mettendo in luce gli aspetti caratteristici più soffocati dall’opinione pubblica. Il titolo della mostra mette in connubio i due termini “bambine” e “feroci”, all’apparenza ossimorici, che in questa occasione vogliono sostenere il possibile sfatare dei classici luoghi comuni.

La percezione celestiale della donna-bambolina viene ribaltata nelle opere Serialmirrors, una serie di specchi antichi lavorati con tessuti, cinghie e borchie, riflette alcune delle più famose storie di serial killer donne che in epoche passate hanno già demolito certe convinzioni e talvolta creato leggende.
Un processo di estremizzazione dei simboli si mette in luce nell’opera GirlPower 4010, dove un tirapugni a dondolo rosa si presenta come simbolo di forza e rivalsa femminile.
L’accostamento di questa serie di opere rivela come anche il “gentil sesso”, in certe situazioni di disagio o oppressione, può essere letale.

In occasione dell’opening, alle ore 19:30, viene presentato il progetto performativo OnlyPoetryFans su sex work digitale e slam poetry (poesia orale e performativa) delle due artiste Olympia – slammer, performer, poetessa e digital strategist del collettivo WOW – Incendi Spontanei e con studio a Ombrelloni Art Space – e Ardens, modella alternativa, suicidegirl, tatuatrice e content creator.

L’ARTISTA

Elena Pizzato Ketra sviluppa il suo percorso formativo all’Accademia di Belle Arti di Venezia, indirizzando la sua ricerca sul corpo e le modificazioni artificiali e sperimentando molteplici forme materiche e sistemi mediali. Frequenta Amsterdam, dove attraverso mostre e residenze, approfondisce i concetti di feticcio ed estetica inorganica ispirandosi al trattato di Mario Perniola “Il Sex appeal dell’inorganico “. Spaziando dall’estroflessione alla scultura fino all’installazione e al video, l’artista scoperchia un sottomondo popolato di bambole spogliate delle loro rassicuranti e imposte crinoline e rivestite di latex genderfluid, specchi che riflettono storie di donne fuori dagli schemi, tirapugni trasformati in dondoli per bambine feroci, presine all’uncinetto realizzate dalla nonna 93enne con scritte scottanti.
Empowerment femminile, inclusione sociale, coscienza del senso di sé sono i temi maggiormente affrontati dall’artista. www.ketra.it

INFO

Bambine feroci
Elena Pizzato Ketra
Curatori: Matteo Peretti e Niccolò Giacomazzi
Performance: Olympia e Ardens
Opening 11.11.2022, h. 17:00-21:00
Performance 19:30
Date: 12.11.2022 > 10.12.2022 su appuntamento
N0 Project Room – Ombrelloni art space – Via dei Lucani 18, Roma

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Il nuovo sito del MACTE di Termoli è online!