VITO NOTO Quarant’anni di grafica e design. Il senso delle idee al m.a.x. museo di Chiasso

La mostra, curata da Mario Piazza e Nicoletta Ossanna Cavadini, ripercorre l’iter creativo e professionale dell’artista, mostrando il processo concettuale dal quale sono scaturiti i progetti che hanno caratterizzato la sua quarantennale carriera.

La rassegna propone oltre un centinaio di pezzi fra modelli, prototipi, disegni tecnici, bozzetti preparatori, studi di logo, prodotti e macchinari. La sua vasta produzione comprende il visual design, il product design e l’industrial design.

Prima di iniziare la sua specifica formazione sul design, Vito Noto ha l’occasione di conoscere Max Huber. Conseguito il diploma alla Scuola Politecnica del Design, prosegue la formazione a Zurigo, Parigi e Amburgo, per poi rientrare in Cantone Ticino aprendo uno studio a Cadro. Si dedica a progetti di rilevanza soprattutto nel settore industriale tessile, per ditte svizzere e italiane di alto calibro, così come nell’ambito labomedicale. Si occupa inoltre di corporate image, di branding e identità visiva anche per ditte del territorio ticinese. Si è dedicato anche al disegno di francobolli svizzeri e alla realizzazione di monete commemorative per la Confederazione elvetica.

Tra i vari riconoscimenti, si ricorda le due edizioni (1985, 1990) di Die gute Industrieform, il Design Preis Schweiz (1995) con il progetto F.A.M.E. Hamilton, l’ADI Design Index (2002).

Diversi suoi progetti sono stati selezionati per Compasso d’Oro.

 INFO

VITO NOTO. Quarant’anni di grafica e design. Il senso delle idee
08.05.2022 al 25.09.2022
Chiasso (Svizzera), m.a.x. museo

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
“FEELING HOME. Sentirsi a casa” alla Galleria d’Arte Moderna di Catania (GAM)