Freddy-Mamani-photo-by-Tatewaki-Nio

THE WORLD AROUND: architettura nell’attuale crisi climatica in Triennale a Milano

Primo appuntamento del public program nato dalla partnership tra The World Around e Fondation Cartier pour l’art contemporain in collaborazione con Triennale Milano, intitolato IN FOCUS: RADICAL REPAIR.

L’evento si svolgerà giovedì 28 settembre 2023 alle ore 18.00 in Triennale, una delle principali istituzioni culturali italiane nel campo dell’architettura e del design, e partner culturale di Fondation Cartier.

IN FOCUS: RADICAL REPAIR invita diversi designer dall’approccio interdisciplinare e provenienti da tutto il mondo a riflettere su quali siano le responsabilità e il coinvolgimento dell’architettura nell’attuale crisi climatica, interrogandosi in particolare su quale ruolo questa disciplina possa svolgere nel creare, inventare e sviluppare azioni radicali di riparazione.

Per questa conferenza si riuniranno a Milano alcuni rinomati relatori provenienti da Pakistan, Bolivia, Giappone, Etiopia, Cina, Stati Uniti ed Europa occidentale che dibatteranno su come il design possa andare oltre la tutela etica dell’ambiente per diventare una voce guida nel riparare i tessuti sociali, ecologici e politici, attraversando comunità e confini e recuperando i legami tra gli esseri umani e le altre specie. In un mondo con risorse limitate che si avvicina rapidamente all’era della “ebollizione globale”, come possono architetti e designer costruire e proteggere le nostre comunità più vulnerabili senza danneggiare ulteriormente la Terra, operando allo stesso tempo come attivisti e agenti nella riparazione radicale del nostro pianeta?

La conferenza è curata da Beatrice Galilee, executive director di The World Around, e Béatrice Grenier, director of curatorial affairs di Fondation Cartier. L’evento sarà aperto dall’intervento di Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano.

I RELATORI

– Yasmeen Lari – Seeking Social and Ecological Justice for Humanity: la pluripremiata architetta pakistana terrà un intervento sulla sua carriera dedicata all’attivismo e alla difesa di ambienti umanistici e inclusivi per chi vive ai margini della società.

– Joseph Grima – Design Without Depletion: fondatore di Space Caviar e direttore creativo della Design Academy Eindhoven, Grima parlerà del suo lavoro di mappatura di una nuova generazione di pratiche di “Non-Extractive Architecture” e della responsabilità dell’architetto come agente di trasformazione.

– Freddy Mamani Silvestre – Architecture With Identity: l’architetto boliviano condividerà il suo lavoro immediatamente riconoscibile che mira a infondere cultura, colore e personalità nella “monocroma” città di El Alto attraverso edifici ideati in base all’architettura e all’artigianato dell’antica tradizione locale.

– Jeanne Gang – Reversing Obsolescence: la famosa architetta di Chicago rifletterà su come gli edifici esistenti possono essere reinventati e ampliati.

– Junya Ishigami – L’architetto giapponese d’avanguardia, noto per le sue capacità sperimentali, creative e tecniche, considera un approccio radicale all’architettura, al paesaggio e all’ecologia.

– Lu Wenyu – Renew Building Materials: co-fondatrice di Amateur Architecture, parla dell’etica del pluripremiato studio che utilizza e ricicla materiali tradizionali nei suoi progetti nella Cina rurale.

– Paul Elvis Tangem – The Great Green Wall Initiative: analizzando le questioni interconnesse e devastanti della desertificazione, della crisi dei migranti e dell’emergenza climatica, il coordinatore dell’iniziativa della Grande Muraglia Verde (GGWI) introduce una resilienza radicale nelle terre aride del continente attraverso un mosaico di progetti di gestione sostenibile, recupero e sviluppo economico del territorio.

– Aziba Ekio – Sunbeam: poetessa nigeriana e vincitrice del World Around Young Climate Prize leggerà una poesia commissionata per questo evento.

The World Around In Focus: Radical Repair si svolge anche in concomitanza con la mostra Siamo Foresta di Triennale Milano e Fondation Cartier (fino al 29 ottobre 2023), frutto del partenariato culturale di otto anni che unisce le due realtà dal 2020.

INFO

L’evento è a ingresso libero fino a esaurimento posti. I biglietti includono l’accesso alla mostra Siamo Foresta per la giornata del 28 settembre, dalle ore 11.00 alle 18.00. Registrazione disponibile sul sito di Triennale Milano. I posti saranno assegnati in base all’ordine di arrivo.

THE WORLD AROUND E FONDATION CARTIER PRESENTANO
IN FOCUS: RADICAL REPAIR – 28 SETTEMBRE 2023, ORE 18.00, TRIENNALE MILANO

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
SENTIERI D’ARTE II PUPILLE a Cortina