L’AQUILA sarà la Capitale italiana della cultura 2026

È L’Aquila con il suo slogan “L’Aquila. Città Multiverso”, la Capitale italiana della Cultura 2026.

Questa decisione, annunciata dal ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, è un riconoscimento non solo per la città stessa, ma per l’intero territorio dell’Abruzzo e le aree appenniniche.

L’Aquila, che si prepara a commemorare i quindici anni dal terremoto, non vede questa designazione come un semplice risarcimento, ma come un fondamentale elemento di ricostruzione sociale. La cultura, in questo contesto, diventa il filo conduttore per tessere nuovamente il nostro tessuto comunitario.

Il sindaco Pierluigi Biondi ha espresso con orgoglio:

Saremo all’altezza del compito che ci affidate, viva l’Italia!

LE ALTRE FINALISTE

Le altre finaliste erano Agnone (Isernia), «Agnone 2026: Fuoco dentro. Margine al centro»; Alba (Cuneo), «Vivere è cominciare. Langhe e Roero, un’altra storia»; Gaeta (Latina), «Blu, il Clima della cultura»; L’Aquila, «L’Aquila. Città Multiverso»; Latina, «Latina bonum facere»; Lucera (Foggia), «Lucera 2026: Crocevia di Popoli e Culture»; Maratea (Potenza), «Maratea 2026. Il futuro parte da un viaggio millenario»; Rimini, «Vieni oltre. Il futuro qui e ora»; Treviso, «I sensi della Cultura»; Unione dei Comuni Valdichiana Senese (Siena), «Valdichiana 2026, seme d’Italia».

https://capitalidellacultura.cultura.gov.it/

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Rome Art Week dal 25 al 30 ottobre 2021