La storia della K4999 in Triennale a Milano

K4999: smontabile, impilabile e maneggevole. La K4999: la sedia smontabile realizzata nel 1959 dai designer Marco Zanuso e Richard Sapper per Kartell è in mostra in Triennale di Milano all’interno del  Museo del Design Italiano.

L’iter progettuale della K4999 dura cinque anni ed è frutto di un lungo lavoro di sperimentazione e di progressivo avvicinamento alla soluzione ottimale. Nel 1959 il Comune di Milano commissiona a Marco Zanuso la progettazione di un banco e di una sedia per bambini delle scuole elementari. Zanuso e Sapper pensano all’inizio a una proposta in compensato curvato, materiale che però si rivela subito inadatto a sostenere i raggi di curvatura necessari per la realizzazione della seggiolina. I progettisti si orientano allora verso l’impiego della lamiera d’acciaio, per arrivare infine alla soluzione definitiva grazie all’incontro con Giulio Castelli e con la sua azienda, la Kartell, specializzata nella produzione di oggetti di plastica. Il risultato è una sedia smontabile, impilabile e maneggevole, pensata come un modulo che può comporsi e aggregarsi nello spazio.

Fino all’11 ottobre visita gratuitamente il Museo del Design Italiano: insieme a K4999 scopri gli oggetti più iconici e rappresentativi del design italiano dal 1946 al 1981, parte del 1600 oggetti della collezione di Triennale.

INFO & WEB

https://www.triennale.org/eventi/museo-del-design-italiano/
Fondazione La Triennale di Milano
viale Emilio Alemagna 6, 20121 Milano

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
I Capolavori: Artemisia Gentileschi