CASAGRANDE & RECALCATI dal 7 ottobre alla Leo Galleries di Monza

«Il tema della fragilità che spinge emotivamente a guardare alla cura, alla guarigione intesa come fase di passaggio». Da questa riflessione e dal silenzio fruttuoso dei mesi di lockdown il duo artistico Casagrande & Recalcati ha tratto nuova linfa per un inedito ciclo di opere, figlie della riflessione imposta dall’isolamento forzato che i due artisti hanno vissuto separatamente, gettando semi che hanno poi dato frutti inaspettati.

Sono una quindicina le nuove opere che presentano negli spazi della Leo Galleries.
Nuove tele che propongono idee rinnovate, ricche di elementi
inaspettati. Il tripudio abbondante e inebriante dei fiori rigogliosi accanto ai petali decadenti lascia spazio anche a frutti e piante grasse, elementi mai visti prima nelle opere di Casagrande & Recalcati, rivisitazioni luminose e ricchissime di nature morte.

Non solo natura in questi ultimi lavori ma anche l’inserzione di oggetti che sempre più hanno saputo ritagliarsi un ruolo centrale all’interno delle tele, simboli talvolta surreali ed evocativi. «I soggetti diventavano sempre più importanti – raccontano – acquisendo un significato che fino ad allora avevamo sempre relegato nell’ambito del secondario».

Ecco allora che soggetti inaspettati come vecchi strumenti medici, bottiglie di disinfettante, pastiglie per il mal di testa e persino vecchie edizioni del Decameron, la raccolta di novelle declamate dall’allegra brigata boccaccesca che esorcizzava così la paura per la pesta del 1348. E poi piccoli dipinti in cui la perfezione cosmica delle uova, dalle linee pulite e simbolo di vita, prende vita con esiti del tutto surreali.

Il dolore, il decadimento ma anche la cura e la guarigione. C’è tutto questo nella personale dei due artisti, un lavoro nato dalle intuizioni delle opere precedenti ma che ha saputo rinnovarsi e trovare così un punto fermo dal quale ripartire con nuovo slancio e creatività.

BIO

SANDRA CASAGRANDE E ROBERTO RECALCATI si laureano in Architettura al Politecnico di Milano dove ha inizio il loro sodalizio artistico. Dal 2004 al 2014 collaborano con Costa Crociere, per la quale creano diversi cicli pittorici e firmano i
progetti di curatela artistica di quattro navi. Per Dolce & Gabbana realizzano diversi dipinti nelle loro case di Portofino, Milano, Courmayeur e nel Dolce&Gabbana Uomo di Milano.

A Palazzo della Regione Lombardia dal 2012 è esposta la grande tela Flowers 07 installata nella hall del nucleo presidenziale. Partecipano all’evento collaterale della 54 Biennale di Venezia Cracked Culture?/Eastern borders. The Quest for Identity in Contemporary Chinese Art.

INFO

CASAGRANDE & RECALCATI
TAKING CARE sordid details following
Leogalleries, via De Gradi 10, Monza
Dal 7 al 24 ottobre 2020
Orari di apertura: mar-sab 10:00/13:00 – 15.00/19.00

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Diario del Tempo Sospeso: MILANO, 12 Maggio 2020