BIENNALE ARCHITETTURA: Padiglione dell’Arabia Saudita

È stato inaugurato il Padiglione Nazionale Saudita, che partecipa per la seconda volta alla Mostra Internazionale di Architettura di Venezia con l’esposizione Accommodations.

Il Ministro della Cultura ha dichiarato: “La mostra ci invita a riflettere su come l’architettura e l’ambiente urbano rispondono alle nostre esigenze, che sono cambiate soprattutto nell’ultimo anno. Se da un lato ci stiamo ancora riprendendo dalla pandemia, dall’altro siamo convinti che la cultura creerà nuovi modi per connettere le persone, costruire ponti tra le nazioni e rendere il nostro mondo un posto migliore. E la Biennale di Venezia sta facendo proprio questo.”

Gli ha fatto eco la Dottoressa Sumayah Al-Solaiman, CEO dell’Architecture and Design Authority dell’Arabia Saudita, che ha affermato: ” Il padiglione nazionale saudita è un’estensione della visione culturale del Regno. Qui viene mostrato il meglio dell’emergente comunità architettonica dell’Arabia Saudita creando un luogo di incontro per lo scambio di idee e per instaurare un dialogo tra menti creative”.
Riflettendo sul tema di quest’anno di “How Will We Live Together?”, visto attraverso la lente della quarantena (sia attuale sia storica), il Padiglione Nazionale Saudita si presenta come una mostra sperimentale che affonda le radici nella ricerca di archivio. Strutturato e ideato per invitare a momenti di esplorazione, retrospezione e analisi, Accommodation è stato concepito come una molteplicità di spazi all’interno di un unico spazio e si sviluppa in tre parti – Hotel, Isole e Casa – che invitano i visitatori a esplorare i mondi della quarantena e con essi l’intreccio relazionale tra inclusione ed esclusione.
La mostra indaga il modo in cui gli involucri spaziali si evolvono in risposta ai contesti esterni, traendo nuovi significati da situazioni inedite e ridefinendo la relazione tra l’individuo, la comunità e l’altro.

INFO

Padiglione dell’Arabia Saudita
Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Presentato il programma Dante a Verona 1321-2021