#leparolechiave: CHIARA GATTI

Nuovo appuntamento della serie di video interviste intitolata #leparolechiave.

Le parole chiave sono le parole che identificano al meglio il significato del testo in cui sono inserite.
Una sorta di elementi di decodifica, di riconoscimento e di evidenziazione per meglio comprendere un testo, ma anche un pensiero, una idea, un progetto e soprattutto, nel nostro caso, il lavoro di un artista.

Una ricerca attenta per cercare di entrare nell’essenza del percorso creativo di un artista identificando i suoi cardini, le sue linee guida, le sue ispirazioni e le sue prospettive presenti e future.

L’appuntamento è con CHIARA GATTI

LA VIDEO INTERVISTA

ABOUT CHIARA GATTI

Chiara Gatti è dal mese di febbraio 2022 la nuova direttrice del Museo Man di Nuoro.
Nata a Luino (Va) è laureata alla Cattolica di Milano, ha un master in Management della cultura, Marketing e Comunicazione presso la Bocconi e un Diploma di perfezionamento in Museografia e Museologia acquisito al Politecnico di Torino.

Storica dell’arte, critica e curatrice è anche saggista e giornalista collabora attualmente con La Repubblica e il mensile Arte di Cairo e ha contribuito all’Enciclopedia dell’Arte Treccani.
È stata direttore artistico di Palazzo Verbania di Luino, curatore scientifico per la gestione dei rapporti tra il Centre Pompidou di Parigi, la GAMEC di Bergamo e il Fondo privato milanese di Regina Cassolo in fase di donazione a entrambe le istituzioni.
È stata membro della Commissione scientifica del Museo Civico Villa dei Cedri di Bellinzona; curatore scientifico del Museo d’Arte di Mendrisio.
Conosciuta e stimata ha curato decine di mostre in ambito nazionale e internazionale.

LA PROGRAMMAZIONE DEL MAN DI NUORO

Per l’estate 2022 una grande mostra dedicata al tema dello sguardo e della percezione, della visione e dell’illusione, con opere di maestri storici e contemporanei, da Magritte a Liu Bolin, e con installazioni che modificheranno gli spazi del museo, oltre alla cinematografia sperimentale degli anni Venti e Trenta, da Duchamp a Man Ray, fra i primi artisti ad “aumentare la realtà”.

In autunno, accanto alla presentazione delle nuove acquisizioni destinate ad arricchire la collezione permanente, compresa un’opera storica di Mario Sironi, si annuncia un importante omaggio a Picasso per i settant’anni dall’esposizione di Guernica in Italia.
Era il 1953. Il MAN racconterà la genesi di questo capolavoro assoluto.

8 luglio – 30 ottobre 2022
SENSORAMA
Lo sguardo, le cose, gli inganni
Da Magritte alla realtà aumentata

maggio 2022 e primavera 2023
OPEN CALL
Ritorno a Monte Verità – Residenza per giovani artisti sardi extra moenia

18 novembre 2022 – 19 febbraio 2023
Benvenuti in collezione
Mario Sironi, Costantino Nivola, Maria Lai, Jorge Eielson e Giovanni Campus
e la nuova collana “I quaderni del MAN”

18 novembre 2022 – 19 febbraio 2023
Picasso e Guernica.
Genesi di un capolavoro
A 70 anni dalla mostra in Italia.
1953 – 2023

WEB & SOCIAL

http://www.museoman.it
https://www.instagram.com/man_museo
https://www.facebook.com/museoman/
https://www.facebook.com/chiara.gatti.7568
https://www.instagram.com/chiarabgatti


HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
#studiovisitonline: LUCIANO FIANNACCA