L’arte sartoriale con MyCamicia: la prima camiceria italiana digitale

È possibile fare una camicia sartoriale con un semplice click, con l’aiuto di un sarto digitale? Questo è quanto si sono posti Gaetano Diana, Fabrizio De Bosini, Valerio Paoletti e Paolo Minasi con l’intenzione di creare un business sostenibile, disruptive e a tutela dell’artigianato italiano.

Con l’idea di voler andare in direzione contraria al fashion tradizionale, nel 2021 i quattro ragazzi romani appassionati di sartoria made to measure creano MyCamicia, la prima camiceria italiana interamente digitale.

Una sartoria online smart, competitiva e veloce che mette a disposizione dei propri clienti i migliori tessuti Made in Italy, la maestria degli artigiani locali e centinaia di migliaia di combinazioni e di personalizzazioni possibili tra stoffe, fantasie, fit, tipologie di colletto e di polsini, con il prodotto pronto e consegnato entro 12-15 giorni direttamente a casa ad un prezzo molto competitivo, soprattutto se comparato alle catene fast fashion.

Il servizio offre la possibilità di scegliere un capo d’altissima qualità in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo grazie ad un configuratore 3D, attraverso un modello di realizzazione just in time sostenibile: nessuno spreco, grazie al confezionamento al momento dell’ordine e un sistema di monitoraggio dell’utilizzo dei tessuti per riutilizzare gli sfridi, che permette di produrre solo quello che serve; nessun magazzino, perché ogni capo viene confezionato esclusivamente per ogni cliente, con una percentuale di reso inferiore al 3%; nessun intermediario, basandosi su una filiera cortissima e laboratori selezionati che rinforzano la fiducia tra utente e artigiano, dimezzando così costi e tempi. Il tutto senza diminuire i costi del lavoro dei sarti ma investendo sempre di più sulla figura dell’artigiano, in un’ottica di scalabilità, così che, con l’aumentare delle vendite, possano aumentare di conseguenza gli artigiani stessi.

Forte del rapido riscontro ottenuto da una clientela sempre più fidelizzata, con 7000 utenti registrati nel proprio database, il 60% di ritorno sulla piattaforma e oltre 10.000 camicie già realizzate, a cui si aggiunge un fatturato triplicato dal momento del lancio, MyCamicia ha raggiunto ulteriori risultati di crescita già nel primo trimestre del 2023, con 1.039 nuovi utenti registrati, per un aumento di circa il 15% rispetto al totale complessivo del database.

MyCamicia punta ad ottenere traguardi sempre più ambiziosi, tra cui incentivare il canale B2C facendo del made to measure un servizio ancora più rapido, efficace e semplice nella realizzazione, nonché a portata di chiunque abbattendo anche l’ultima barriera: prendersi le misure. Tale goal prevede infatti il rafforzamento del brand sul territorio grazie ad hub e touchpoint fisici collocati in punti strategici. MyCamicia vuole infatti realizzare un primo e-shop dotato di una cabina di misurazione digitale, che nascerà a Roma: tramite uno scan a 360° e ad una tecnologia avanzata per la creazione di avatar virtuali, sarà infatti possibile risalire alle misure del cliente in maniera rapida efficiente e precisa, per confezionare le camicie e, successivamente, ogni capo confezionabile su misura. In store, inoltre, sarà possibile toccare con mano i tessuti e vedere con i propri occhi ogni dettaglio del capo oltre a vivere un’esperienza di acquisto innovativa che unisce sempre di più fisico e digitale.

“Il su misura è un mondo percepito spesso come antico e complesso, che richiede organizzazione, tempo e denaro” – afferma Gaetano Diana, CEO e founder di MyCamicia – Il procedimento di realizzazione di un capo richiede circa un mese o addirittura più tempo, se bisogna tornare dal sarto per effettuare modifiche. Per questo, è frequente ripiegare su capi industriali, magari fast fashion, che però non soddisfano mai al 100%. Per non parlare del fatto che all’ estero l’artigianato sartoriale italiano è enormemente ricercato e che la sartoria su misura in generale, poco accessibile e difficile da trovare. Con MyCamicia abbiamo voluto trovare la soluzione a questo problema, eliminare il “fast” e mantenere il “fashion”: un prodotto artigianale Made in Italy, digitale, made to measure e made to last in un semplice click”

MyCamicia è la prima destinazione on line per la realizzazione di camicie su misura in maniera totalmente digitalizzata: sul sito è possibile selezionare stoffa, fantasia, dettagli, fit del prodotto e ottenerlo in tempi rapidi e a costi di negozio. Questa idea è nata dall’intuizione di Gaetano Diana, Fabrizio De Bosini, Valerio Paoletti e Paolo Minasi che nel 2021 fondano la piattaforma. A seguito di una prima selezione di laboratori e fornitori per l’avvio della produzione, nel 2022 viene costituita la Startup innovativa My Stile SRL, a cui segue la registrazione del marchio. Tra i progetti previsti per il 2023, il miglioramento della piattaforma grazie ad un configuratore 3D Real Time ed il lancio sul mercato estero.

Grazie alla campagna di crowdfunding, MyCamicia intende aprire il primo e-shop a Roma con una cabina di misurazione digitale.

https://mycamicia.it/

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
“CRAZY – La follia nell’arte contemporanea” al Chiostro del Bramante di Roma con la musica di Carl Brave