Il Kunsthaus Zürich riapre il 15 maggio

A seguito dell’annuncio del Consiglio Federale Svizzero in data 29 aprile circa l’allentamento a partire dall’11 maggio delle misure di protezione contro il coronavirus, con particolare riferimento ai musei, il Kunsthaus Zürich ha deciso di riaprire i battenti venerdì 15 maggio.

A partire dalle ore 10:00 sarà possibile accedere alla collezione, alle mostre temporanee, alla biblioteca, alla collezione grafica e allo shop.
Sono estese fino al 19 luglio le mostre «Ottilia Giacometti. Un ritratto» e «Poesia della linea – Disegni di grandi maestri italiani».

L’esposizione «Gloria effimera – I ruggenti anni Venti» è rinviata al periodo compreso tra il 3 luglio e l’11 ottobre.

Durante le vacanze estive sarà visitabile anche la mostra «Paesaggi – luoghi della pittura», in programma dal 17 luglio all’8 novembre.
Per «Kader Attia» (mostra ora fissata dal 21 agosto al 15 novembre) e per «Wild at Heart. Il romanticismo in Svizzera» sono previste nuove date.

L’esposizione sul romanticismo è rinviata di nove settimane ed è ora in programma dal 13 novembre 2020 al 14 febbraio 2021. «Ottilie W. Roederstein» verrà inaugurata il 18 dicembre e sarà visitabile fino al 5 aprile 2021.

GALLERY: Ottilia Giacometti. Un ritratto

INFO

Kunsthaus Zürich, Heimplatz 1, CH–8001 Zürich, www.kunsthaus.ch
ven–dom/mar, ore 10:00–18:00, mer/gio ore 10:00–20:00.
Accesso: Collezione CHF 16.–/11.– ridotto e gruppi. Biglietti cumulativi per la collezione e per la mostra CHF 26.–/19.–. Gratis fino ai 16 anni.
Prevendita: Zurigo turismo. Informazioni in stazione centrale, tel. +41 44 215 40 00,  www.zuerich.com.
SBB RailAway-Kombi. Riduzione sul biglietto d’ingresso per chi si reca al Kunsthaus con i mezzi pubblici: www.sbb.ch/kunsthaus-zuerich.

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Incendiato il “Muro di Bambole” di Milano