Format h:

Basta un semplice comando per formattare un computer. Cancellare la sua storia digitale. Eliminare i suoi files , i suoi contenuti, le sue idee, le sue emozioni e le sue pulsioni. Arriva prima o poi questo momento. Format h:

Il disco torna libero, come un foglio bianco sul quale scrivere una nuova storia. Inventarsi un nuovo progetto, una nuova opera d’arte.

In questi mesi Hestetika, nella sua forma tradizionale che avete apprezzato e seguito in tutti questi dieci anni, è stato di fatto formattato. Una scelta condivisibile o no . Non è importante la motivazione.

Il valore della cultura viene sempre più messo in secondo piano rispetto ai vincoli di budget, soprattutto in momenti di incertezza come questa, dove il Covid è arrivato come uno tsumani a travolgere e portare via tutti i fragili equilibri economici creati negli anni precedenti.

Quando lanci il comando non si può tornare indietro. Cancelli, riporti alla situazione iniziale.
Poi ricostruisci. Forse.
Magari crei qualcosa di più bello, di più funzionale, di più appetibile.
Magari è solo un periodo di pausa e di transazione.
Magari riparti da dove ti eri interrotto.
Magari fai solo un restyling e tutto ritorna come prima.

Adesso il volume è vuoto. Iniziamo a rimetterci dentro informazioni. Dove arriveremo nei prossimi mesi si vedrà. La nuova forma che assumerà Hestetika deve essere ancora definita.

Per il momento usciremo solo nella versione on line.

Un magazine fatto di news, di informazioni ma anche di approfondimenti, di immagini, video-interviste, podcast, speciali, master class e soprattutto di contenuti: storie e scritti creati dagli stessi artisti che diventeranno artefici e protagonisti della loro arte.

Ritorniamo a creare… Voi continuate a seguirci !

10 print “Hestetika”

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Private Choise: Giulia Verga