SofiaUslenghi_nonna-con-uno-sconosciuto

CASA/TERRA/IO la personale di Sofia Uslenghi alla Galleria Lampo di Milano

Gli autoritratti di Sofia Uslenghi, protagonisti della mostra personale dell’autrice, ospitata dal 9 maggio al 3 giugno alla Galleria Lampo di Milano, ci guidano in un universo fatto di suggestioni ipnotiche, suoni naturali e odori della memoria.

Un immaginario poetico dove le storie si mescolano a ricordi antichi e impressioni profonde. E la fotografia, tra tempi lunghi, esposizioni multiple e distorsioni ottiche, districa lentamente grovigli identitari.

Dal primo progetto fino ai più recenti scatti, parte di un’opera ancora in fieri, CASA/TERRA/IO è un viaggio alla scoperta dell’autrice, del suo paesaggio interiore e dei suoi lavori.

L’allestimento evoca il nomadismo malinconico che ha finora caratterizzato la sua vita, ricostruendo alcuni interni domestici, dove mobili di recupero o disegni stilizzati a muro e sul pavimento vogliono riportare chi osserva in una sorta di intimità ricreata, in quella solitudine tanto necessaria all’artista per la creazione.
Sulle pareti, finti fondali identificano lo spazio dove nasce l’autoritratto e, da un ambiente all’altro, tappa dopo tappa, percepiamo l’evolversi della sua figura e della sua arte.

La vediamo tra le piccole cose che mancano, tra i vuoti d’aria del suo girovagare da una casa all’altra, nel suo cercarsi per trovare, infine, nella fotografia lo strumento che unisce i puntini sospesi, supera gli spazi fisici e va oltre il reale.
Ogni ambiente accoglie uno dei lavori della fotografa, a partire dal suo primo progetto, Flora, a My grandma and I (Nonna), Maps, Earth-Diptychs fino ai più recenti autoritratti.

L’ARTISTA

Sofia Gentile Uslenghi nasce nel 1985 a Reggio Calabria, metà famiglia di Gerace e metà di Messina. Infanzia sullo Stretto, adolescenza a Brescia, università Parma, vive a Milano. Inizia a fotografare a vent’anni scoprendo poi che la fotografia è il suo mezzo per indagare e sistemare la sua storia personale. Si concentra sull’autoritratto, lavorando sulle sovrapposizioni e gli strati di fotografie che tengono uniti pezzi della sua storia e di quella della sua famiglia, dei suoi luoghi di origine e delle persone che ne hanno fatto parte.
Usa le mappe, pezzi di fotografie satellitari, screenshot di Google Street View, tutti gli strumenti che servono per tornare virtualmente dove è nata e dove sente di aver lasciato un pezzo. Continua a spargerne in giro ogni volta che decide di cambiare casa e città. Si muove iperattiva e la fotografia tiene insieme tutti i pezzi.

INFO

CASA/TERRA/IO
mostra personale di Sofia Uslenghi

a cura di Nicolas Ballario
Galleria Lampo – Spazio Farini
9 maggio – 3 giugno 2024

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
CORPI ART PERFORMANCE by Oltre Modo a New York