PLAY-ART: L’arte raccontata in musica: MONDRIAN LIST

Nuova puntata con la serie di compilazioni dedicate ai grandi dell’arte di Play-Art.

Il nuovo listing delle suggestioni registrate da Newsic e dal magazine d’arte Hestetika.art è dedicato a Piet Mondrian.

Pieter Cornelis Mondriaan nato in Olanda nel 1872 è stato un pittore olandese, fondatore assieme a Theo van Doesburg del “neoplasticismo”.

Mondrian si appassionò in maniera particolare al jazz.
Trovò molte analogie tra i suoi quadri e le jazz band: gli uni e le altre fortemente organizzati, lasciavano spazio anche alla rottura e all’improvvisazione. L’intuizione era fondamentale sia per l’artista sia per i musicisti jazz.
Inoltre, come i quadri neoplastici non facevano riferimento al mondo naturale, così la musica jazz era solo ritmo in libertà, senza alcuna allusione a una trama.
In poche parole, Mondrian aveva trovato nel jazz l’equivalente musicale del neoplasticismo.
Inoltre, quelli erano gli anni in cui si affacciarono sulla scena europea i cosiddetti “rumoristi”, che proponevano suoni artificiali, rumori prodotti dalle macchine, e che sono da considerarsi gli antesignani della moderna musica elettronica.

Ecco le nostre ispirazioni musicali… 

LA PLAYLIST

photo: Composition II in Red, Blue, and Yellow, 1930, Kunsthaus Zürich

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Apre PART Palazzi dell’Arte a Rimini