Silvia-PACI-Danza-3-2022-oil-on-canvas-170-x-150-cm

“bliss” di Silvia Paci e Salomé Wu alla Tube Culture Hall di Milano

Tube Culture Hall prosegue nel proprio programma di promozione di artisti emergenti, presentando una doppia personale di Silvia Paci e Salomé Wu .

Dopo aver trattato il tema del desiderio (desire – gennaio/marzo 2022), la mostra bliss si interroga sulla difficoltà di capire e provare “beatitudine”, intesa come stato di profondo benessere psicofisico e spirituale.

I cinque lavori di Silvia Paci, realizzati appositamente per questa mostra prendono spunto dalle trentadue incisioni Danse Macabre di Hans Holbien (1525 c.a.) e da una serie di stampe di epoca medioevale. In contrapposizione con l’iconografia dell’aldilà, fatta di angeli in loci amoeni, Silvia sceglie di rappresentare composizioni confuse e non lineari di personaggi e oggetti, senza connessioni logiche/razionali tra loro. I corpi, protagonisti dei lavori, non sono quasi mai finiti, sono deformati e abbruttiti; sono accostati a scheletri, in una danza grottesca, dove non c’è più una netta separazione ma un gioco in bilico tra la realtà e il sogno.

“Nella mia ricerca artistica il corpo gioca il ruolo più importante; è lo strumento che ci permette di essere in contatto con il mondo.”; così descrive il suo lavoro Silvia.

I lavori di Silvia in questa mostra non vogliono essere un memento mori ma un’esaltazione della vita stessa.

I lavori di Salomè Wu invece sono caratterizzati da scenari onirici e mistici, popolati da visioni evanescenti, dove natura e umano si confondono e si mescolano in una mistica unione.
Protagonisti sono la forza incontrollabile della natura, che ha un suo flusso – incomprensibile agli uomini – ma inevitabile, il desiderio di unirsi ad essa – e di lasciarsi trasportare – e la rappresentazione della potenza e l’intensità delle emozioni umane più profonde.

Nel disegno Elixir – Destroy per esempio l’artista sceglie di rappresentare una coppia nel pieno godimento dell’incontro amoroso sovrastata da una sorta di cornucopia che ha già cominciato a versare le sue goccie di veleno, che a poco a poco intossicheranno il corpo e la relazione.
Il rosso e il blu sono i colori dominanti nei suoi lavori: il blu viene associato alla tristezza e alla fragilità emotiva. Il rosso, invece, è associato alle emozioni più forti e più vive, dall’impatto fisico potente. Ne è un esempio l’opera intitolata Bliss -praticamente un monocromo rosso- in cui Salomé riproduce con un disegno semi-astratto la fisicità e carnalità delle sue emozioni più profonde. Questo dualismo di colore si ritrova anche nel video dell’artista che la vede protagonista nell’atto di bagnarsi nel “fiume della vita”, nel tentativo di diventare un tutt’uno con la natura e di sentirne l’energia primigenia.

LE ARTISTE

Silvia Paci (1990, Prato) Si è laureata presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze nel 2014. Negli ultimi anni ha partecipato alle residenze: 318 international Art Village, Pechino e Via Farini, Milano. Tra le sue mostre ricordiamo: 37×33 Exhibition of Contemporary Portraiture, Red Gate Gallery, Pechino; Once Upon a Time and Now, Studio 3 Gallery, University of Kent, Canterbury; Enter Art Foundation, Kantgarage, Berlino; Knock Out, The Showroom Gallery, Chaochang, Pechino; Small Size e Vitamine, Camec (Centro Arte Moderna e Contemporanea), La Spezia. E’ stata due volte finalista della sezione pittura al Museo Giovanni Fattori a Livorno nel 2017 e nel 2020.

Salomé Wu (1996, China) vive e lavora a Londra. E’ una artista multidisciplinare, la cui pratica comprende pittura ad olio, stampa su seta, installazioni e perfermance. Ha ottenuto il BA presso il Chelsea College of Arts nel 2019 e MA presso il Camberwell College of Arts nel 2020. Ha partecipato nel 2022 alle residenze: She Curates X CloverMill Artists Residency (Olanda) e Spread Museum (Francia). Negli ultimi due anni ha avuto diverse mostre, tra cui Ode to Oaths presso Guts Gallery, London (solo show); Synthesy presso Delphian Gallery|Saatchi Gallery, London; Running with the Wolfs presso Liliya Gallery, London; Dandelion presso Delphian Gallery, Basel; Opening Exhibition presso Changing Room Gallery, London.

INFO

bliss
Silvia Paci – Salomé Wu
7 Giugno | 10 Settembre 2022
Tube Culture Hall
Piazza XXV Aprile 11/B

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
ALFONSO FEMIA. ARCHITETTURA E GENEROSITÀ al Museo Novecento di Firenze