Be a Rainbow Maker for Someone Else: la call di GAS a supporto dei ‘makers’

Il termine ‘Makers’ oggi rappresenta il talento di chi, spaziando dall’arte alla moda, al design, dalla musica al gaming, alla fotografia, sperimenta le più svariate forme di espressione e linguaggi visivi senza accontententarsi del puro fine estetico, ma trasformando le idee in creazioni e la community in comunità.

In questo momento storico di grande difficoltà, GAS rilancia e attualizza il concetto di mecenatismo artistico, dando vita ad un progetto di co-creazione con un messaggio preciso: solo supportandoci concretamente gli uni con gli altri è possibile iniziare a scrivere il nostro futuro.

Si parte da qui: Be a Rainbow Maker for Someone Else è la “call to action” partita sui social di GAS alla quale hanno risposto positivamente gli Eugenio in Via di Gioia che in quattro giorni hanno realizzato una vera e propria residenza artistica durante la quale, insieme al produttore artistico Vittorio Cosma, hanno arrangiato e registrato un brano inedito nella sede dell’azienda che per l’occasione si è trasformata in anfiteatro, set e sala prove, nel rispetto di tutte le normative anti-covid.

A completare l’esperienza, lo scenario visivo che fa da sfondo al videoclip ufficiale della canzone è l’opera anamorfica dei Truly Design, un work in progress che la nota crew di street artist ha realizzato all’interno di GAS HQs. Una gigantesca opera d’arte contemporanea, un anamorfismo nella forma di un doppio arcobaleno, l’emblema di GAS e dei valori di libertà di espressione, inclusività ed energia positiva che accomunano tutti gli artisti coinvolti.

Attitudine autentica e positiva, creatività e collaborazione, meno una settimana di tempo e un arcobaleno di sfumature blu come il denim che GAS presenta alle nuove generazioni.

BeARainbowMaker è anche l’hashtag con cui gli Eugenio in Via Di Gioia coinvolgeranno i loro fan tramite i social per un importante progetto di solidarietà che verrà presto annunciato su tutti i canali ufficiali di GAS e della band.

GLI ARTISTI

TRULY DESIGN – Un progetto che nasce a Torino nel 2003 da una passione per i graffiti e le arti visive nel senso
più esteso, da parte di tre artisti urbani (Mauro 149, Rems 182 e Ninja1) attivi nella scena dei Graffiti e della Street Art dal 1996. Alla base di tutto c’è una costante dedizione verso una ricerca mirata a creare nuove forme di linguaggio visivo; questa la forza motrice che ha permesso di progredire a livello tecnico e sperimentale, per approdare alla sperimentazione con l’arte anamorfica, attraverso la quale il trio porta le sperimentazioni ottiche del Rinascimento e del Barocco, nei luoghi dell’archeologia industriale.

EUGENIO IN VIA DI GIOIA – Con tre dischi all’attivo e tour sold out in pochissimi anni di attività, la band torinese è considerata un piccolo fiore all’occhiello della scena musicale italiana. Vincitori del Premio della Critica al Premio Buscaglione 2013, un anno dopo debuttano con Lorenzo Federici, disco d’esordio che ha fatto da subito parlare di sé. Grande appeal tra i giovani con numeri sui social molto interessanti. Tantissimi i progetti paralleli al live, tra teatro, formazione nelle scuole, busking, progetti crossmediali.

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Bacco e sensualità. Una musa in cantina