Pietro Lingeri “Astrazione e costruzione” alla Triennale di Milano

La mostra, a cura di Gabriele Neri, docente di storia dell’architettura al Politecnico di Milano e all’Accademia di Architettura di Mendrisio, si propone di leggere l’opera di Pietro Lingeri.

Lingeri è uno dei nomi più significativi dell’architettura italiana del XX secolo, autore di alcuni dei progetti più rilevanti del razionalismo italiano negli anni trenta e di una lunga serie di opere nella Milano del secondo dopoguerra, sovrapponendo due livelli interpretativi, in modo da coniugare la prospettiva storica (consentita dagli straordinari materiali dell’Archivio Pietro Lingeri) con una lettura aggiornata rispetto alle questioni che tali architetture sollevano oggi. Scegliere tale prospettiva vuol dire immettere la variabile tempo nell’interpretazione dell’architettura di Lingeri, scoprendo un approccio diacronico che possa valorizzarne la consistenza, le peculiarità, le ricorrenze, le ambiguità e, dunque, l’eredità, grazie al confronto con temi e riferimenti eterogenei.

Il percorso espositivo punta a intrecciare due livelli interpretativi. Il primo, costituto da schizzi, disegni, fotografie, modelli, lettere e materiali originali spesso inediti provenienti principalmente dall’Archivi Lingeri e da altri archivi, consente di ripercorrere l’opera di Lingeri facendo emergere una serie di aspetti quali: il contesto storico, le collaborazioni artistiche e architettoniche, la costanza della sua ricerca compositiva e costruttiva, l’influenza sul disegno urbano. Il secondo livello interpretativo è costituito da commenti iconografici di diverso tipo affiancati ai documenti storici per offrire una prospettiva aggiornata e talvolta imprevista dell’opera di Lingeri. Tali interpretazioni, affiancandosi alle interpretazioni storiografiche consolidate, mirano a far emergere la stratificazione che ogni opera d’architettura porta con sé.

INFO

Pietro Lingeri
Astrazione e costruzione
8 ottobre – 21 novembre 2021
Triennale di Milano
viale Emilio Alemagna 6, 20121 Milano


HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Palazzo Ducale di Gubbio, mostre prorogare fino al 16 maggio 2021