Addio maestro! FRANCO BATTIATO si è spento a 76 anni

È morto Franco Battiato, all’anagrafe Francesco Battiato. Aveva 76 anni e si è spento nella sua residenza dopo un lunga malattia.

Arista eclettico e avanguardista, Franco Battiato si ricorda come cantautore, compositore ma anche regista e pittore.

Esploratore di generi musicali, è riuscito nella mescolanza di armonie musicali. Dopo una prima fase pop legata agli anni sessanta, passò al rock progressivo e all’avanguardismo colto nei decenni che si susseguirono.

Sua La Cura, che racchiude la forza di espressione dell’autore catanese, la capacità di arrivare al cuore dell’ascoltatore con ritmiche mai banali, ma anche Centro di gravità permanente sono solo due tra gli innumerevoli brai visionari e che in qualche modo hanno cambiato il modo e l’idea di musica in Italia.

A fine agosto 2019 venne annunciato l’ultimo album Torneremo ancora per Sony music. Il disco rappresenta una sorta di testamento musicale.

Nel 1990 il musicista inizia l’esplorazione pittorica. La critica di Gabriel Mandel in merito:

Anche in pittura Battiato ci lancia il messaggio – messaggio dovuto al suo amore per l’umanità tutt’intera senza discriminanti barriere; alla sua tolleranza che gli permette d’abbracciare e di fare suo il buono d’ogni messaggio umano arricchimento ed acquetamento dell’anima; empatia, pietas, valori dell’anima capiti vissuti e amati… e alla fine tradotti in pittura.

Il nome di Franco Battiato viene affiancato da Francesco Guccini, Lucio Dalla, Giorgio Gaberautori della controcultura italiana di cui lo stesso dirà:

Trent’anni fa era molto più facile. Pollution è stato in classifica ai primi posti. Oggi non troverei chi me lo pubblichi. Ai miei tempi nei festival se vedevano un bollino di Coca-Cola si sfasciava tutto. Oggi siamo all’apologia del marchio

Numerosi film e Documentari portano il suo nome e l’attività di regista si intensifica dal 2003 al 2014. Händel – Viaggio nel regno del ritorno è quel film che non è riuscito a produrre.

Il direttore de La Civiltà Cattolica Antonio Spadaro ha scritto su Twitter:

E guarirai da tutte le malattie . Perché sei un essere speciale Ed io, avrò cura di te.

Ciao Maestro ! 

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
#studiovisitonline: ELISA MULIERE