“Venere” e “Afrodite Soggettiva” i libri illustrati di Giulia Lazzaron

“Venere” e “Afrodite Soggettiva” sono due libri illustrati editi da Montabone, ideati dall’artista contemporanea Giulia Lazzaron e dalla curatrice d’arte Alisia Viola, atti a promuovere una visione soggettiva della bellezza.

La perfezione non esiste, la bellezza è il frutto di un costante equilibrio tra le imperfezioni.

Quando pensiamo ad una figura che rappresenti totalmente il concetto di estetica pensiamo alla Venere, la dea della bello per eccellenza. In molti nel corso dei secoli hanno provato a decifrare il significato di estetica e a conferire una definizione ad un concetto largamente esteso e astratto.

Venere, fil rouge dell’intero progetto artistico – editoriale, è il soggetto che incarna la tematica, in quanto figura rappresentatrice della bellezza esteriore, ma soprattutto interiore. In pochi conoscono la dea delle belle natiche anche sotto il punto di vista psicologico. La sua autentica bellezza proviene soprattutto dall’armonia che la contraddistingue; amore, forza, creatività ed equilibrio coesistono dentro la dea, creando un concetto di bellezza vero e autentico, che va oltre la mera bellezza esteriore.

Il volume “Venere” crea una panoramica dell’attivismo body positive generato sui social network negli ultimi anni, attraverso la figura della Dea. Giulia Lazzaron riflette anche sull’evoluzione nel tempo della figura femminile e dei canoni estetici che l’hanno accompagnata, per arrivare quindi alle istanze del movimento “body positivity”, che promuove l’accettazione consapevole del proprio corpo. Attraverso le opere dell’artista, gli interventi letterari di Alisia Viola (curatrice d’arte e project manager) Francesca Baboni (storico, critico, e curatore d’arte), Carmen Mastrangelo (attivista italiana body positive), e un’intervista a Laura Brioschi (modella e influencer curvy) e Paolo Patria si vuole abbattere totalmente qualsiasi tipologia di pregiudizio nei confronti del corpo umano e delle relazioni sociali ad esso correlate.

“Afrodite Soggettiva” è un libro di saggistica illustrato in cui la tematica body positivity viene trattata attraverso differenti discipline socio-culturali: dall’arte contemporanea alla storia dell’arte, dalla filosofia all’attivismo, dalla psicologia alla danza movimento terapia, divenendo così manifesto di una nuova concezione estetica libera da stereotipi e pregiudizi. All’interno si troveranno le opere d’arte in bianco e nero dell’artista Giulia Lazzaron, e gli scritti di Alisia Viola (curatrice d’arte e project manager), Francesca Baboni (curatore e storico dell’arte), Carmen Mastrangelo (attivista body positive), Luca Siniscalco (filosofo e docente universitario), Moira Zappella (danza movimento terapeuta), e una parte del libro “Ricordi Sogni Riflessioni” dello psichiatra e psicanalista Carl Gustav Jung, padre della psicanalisi successivo a Freud.”
I due volumi sono i primi due libri che parlano di body positivity attraverso il linguaggio dell’arte; un mondo dove non esistono più pregiudizi e canoni di bellezza estetici prestabiliti, riportando dignità, rispetto e autoaffermazione ad ogni tipo di corpo.


I volumi si possono acquistare su tutte le piattaforme online e presso le Librerie Feltrinelli Duomo, Libreria Cortina, Libreria Bocca dal 1775 e Libreria Ulrico Hoepli

CHI E’ GIULIA LAZZARON

Giulia Lazzaron nasce a Milano nel 1992, studia la facoltà di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera e si laurea con lode nel 2018.

Nel 2017 viene accettata come artista-socia del Museo della Permanente di Milano.

Tra gli spazi in cui ha esposto: Libreria Bocca dal 1775, Milano; Museo MAIO (Cassina De’Pecchi); Museo G.Fattori (Livorno); Museo dell’Immagine Postale (Belvedere Ostrense); Museo della Permanente (Milano); Galleria Antonio Battaglia (Milano); Galleria Vittorio Emanuele II (Milano); Vibra Spazio Contemporaneo di Idee (Ravenna); Galleria 8,75 Arte Contemporanea (Reggio Emilia); Spazio Mantegna (Milano); Villa Sistemi (Reggio Emilia); Booming Contemporary Art Show e Paratissima. E’ presente sulla piattaforma MonShareArt.

WEB & SOCIAL 

https://www.giulialazzaron.com
https://www.instagram.com/giulia_lazzaron
https://www.facebook.com/GiuliaLazzaronVisual/

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Torna il SUMMER JAMBOREE XXI. Ad anticiparlo la mostra di MILTON H. GREENE