Primum vivere Ritratti poetici di Enzo Eric Toccaceli alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma

In occasione della Giornata mondiale della Poesia, di ieri lunedì 21 marzo, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea ha inaugurato la mostra Primum vivere, che espone gli scatti con cui il fotografo Enzo Eric Toccaceli ha ritratto numerosissimi volti di poeti e poetesse, italiani e stranieri.

A formare un percorso che attraversa i luoghi di passaggio e di scambio all’interno del museo, l’esposizione
di circa 150 fotografie si snoda lungo i corridoi del bookshop della Galleria fino a un focus dedicato
interamente ad Alda Merini, per proseguire nel corridoio che unisce i principali settori espositivi. Si tratta di
immagini che Toccaceli ha realizzato nel corso di una lunga carriera, costellata da incontri casuali e amicizie
intrecciate con personalità della letteratura e della poesia.
Questa giornata dedicata alla poesia, che opportunamente cade in una data che segna la rinascita, si
presenta per offrirci un’occasione di luminosa riflessione e di bellezza, di cui oggi si avverte un’urgenza
necessaria.

“Quando di una poesia ci resta nella mente un’immagine o un suono, una parola segreta o il colore di una
metafora, è perché della poesia la cosa che appare indimenticabile è il respiro, l’intonazione, insieme a un
profondo e amplificato orizzonte. In un certo senso, ogni poesia è anche semplicemente la memoria di un
volto. (…) Il senso della mostra fotografica di Enzo Eric Toccaceli sta forse in questo: mostrare i molti io e noi
che abitano l’anima; che non c’è essere umano che non abbia in sé milioni e milioni di altri individui;
confessare che i volti dei poeti e delle poetesse e quelli delle poesie sono, in fondo, la testimonianza più
semplice e pudica del fatto che, nella vita, la cosa più decente e più dignitosa sia ancora scrivere e leggere e
pensare, come se solo questo – una parola, un colore, appunto uno sguardo – fosse la maniera sublime per
dare senso al segreto fuggitivo della realtà.” Arnaldo Colasanti

IL FOTOGRAFO

Enzo Eric Toccaceli è autore di numerosi libri e curatore di mostre. Ha collaborato con la cattedra di Storia e
critica del cinema tenuta da Mario Verdone. Ha collaborato per programmi televisivi e con giornali, riviste e
radio, e ha frequentato personaggi come John Cage, Julian Beck, Judith Malina, Allen Ginsberg, Gregory
Corso, Lawrence Ferlinghetti, Anne Waldman, John Giorno, Ed Sanders.
Tra le mostre da lui curate, Percorsi umbri tra ‘800 e ‘900 per la RAI in occasione del Prix Italia (1989); I volti
della poesia (1999); Omaggio a Gaio Fratini (2000); Sandro Penna. Frammenti di una vita (2002); Poeti
(2007); Alda Merini. Nell’Assoluto demone azzurro (2016). Nel 2018, ha curato la mostra fotografica Beat
Generation. Ginsberg, Corso, Ferlinghetti. Viaggio in Italia alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e
Contemporanea

INFO

Primum vivere
Ritratti poetici di Enzo Eric Toccaceli
Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
Apertura al pubblico
21.03 – 01.05.2022

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
“Contemporary Art Monsters” by Pafo alla GALLLERIAPIÙ