Les ailes rouges 1920-1921 gouache, acquerello e matita su carta 17,7 x 21,5 cm Galerie Berès, Parigi

Roger de La Fresnaye al Museo d’arte Mendrisio

Ha inaugurato presso il Museo d’arte Mendrisio la mostra dedicata a Roger de La Fresnaye.

Considerato una delle figure di spicco del cubismo tra gli anni Dieci e Venti, Roger de La Fresnaye (1885-1925) fu straordinario interprete del suo tempo, tanto che Picasso lo inserì nella rosa di artisti che non potevano mancare all’Armory Show. Il Museo d’arte Mendrisio gli dedica una grande retrospettiva: la prima in Svizzera e in ambito culturale italiano, con un percorso che riunisce oltre cento opere provenienti dai più prestigiosi musei francesi e svizzeri tra dipinti, sculture, disegni e importanti pubblicazioni originali e documenti.

Le opere più importanti di La Fresnaye fanno parte delle collezioni dei maggiori musei del mondo e all’epoca furono esposte in contesti prestigiosi quali il Salon d’Automne, il Salon des Indépendants e l’Armory Show. La mostra si propone di riscoprire un’importante figura dell’arte di inizio Novecento, attraverso un percorso espositivo che abbraccia la sua intera carriera: dagli esordi di derivazione simbolista e nabis alla straordinaria produzione cubista, la drammatica esperienza al fronte durante la Grande Guerra, la rinascita di una figuratività arcaica e libera nei primi anni Venti. Il suo stile è caratterizzato da forme eleganti e linee leggibili e morbide che lo distinguono dalle coeve produzioni di Picasso, Braque o Gris, e da una versatilità espressiva fuori dal comune. L’esposizione permette di esplorare le numerose sfaccettature che hanno contraddistinto la sua breve ma folgorante carriera.

IL PERCORSO

L’allestimento segue un andamento sia cronologico che tematico presentando sezioni dedicate ai soggetti a lui più cari: ritratti, paesaggi, nature morte. Viene inoltre approfondita la sua attività di illustratore, la sua esperienza al fronte e il rapporto con la malattia che ha segnato i suoi ultimi anni evidenziando la sua evoluzione stilistica e aprendo nuovi orizzonti critici.

IL CATALOGO

La mostra è accompagnata da un catalogo edito dal Museo d’arte Mendrisio, prima opera su Roger de La Fresnaye pubblicata in lingua italiana. Il volume fa il punto sulla fortuna critica di La Fresnaye e propone nuovi spunti di ricerca sulla sua opera grazie ai contributi di Michel Charzat, già autore di una monografia dedicata a La Fresnaye; Federico De Melis, critico d’arte e grande esperto di cubismo; Françoise Lucbert, professoressa di storia dell’arte all’Université Laval, Québec e autrice dei più importanti studi sull’artista; Franz Müller, capo progetto del dipartimento di storia dell’arte dell’Istituto svizzero di studi d’arte (SIK-ISEA) e Barbara Paltenghi Malacrida, direttrice del Museo d’arte Mendrisio. Oltre alle riproduzioni di tutte le opere esposte la pubblicazione include una ricca sezione di apparati, con una biografia completa e aggiornata, una bibliografia scelta e l’elenco delle esposizioni.

INFO

Roger de La Fresnaye
Il nobile cubista
a cura di Barbara Paltenghi Malacrida con la collaborazione di Francesca Bernasconi
22 ottobre 2023 – 4 febbraio 2024
Museo d’arte Mendrisio

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
“Tina Modotti. Donne, Messico e libertà” a Palazzo Ducale di Genova