Pini Group, in partnership con HELM, progetta un edificio multipiano nel Metaverso e diventa partner architettonico selezionato dalla DAO di DecentraLand

Dagli spazi fisici agli spazi virtuali, dagli edifici e le infrastrutture in mattoni a quelle realizzate in pixel: Pini Group, società di ingegneria multinazionale nata in Svizzera fa il suo ingresso anche nel Metaverso e lo fa con soluzioni uniche e all’avanguardia come il progetto di Helmallery, un edificio multipiano, sviluppato in DecentraLand, ad oggi uno dei principali metaversi esistenti.

Pini Group ha seguito in partnership con Helm tutte le fasi del progetto, dalla scelta del metaverso, alla progettazione architettonica, alla programmazione e alla realizzazione degli NFT per coloro che fruiranno degli spazi. Un partenariato che annovera numerosi altri progetti già realizzati ed in corso di sviluppo.
L’edificio ospiterà gli NFT (Non-Fungible Token) delle opere di alcuni artisti di fama internazionale, come Silvano Repetto, importante artista svizzero e Chiara Capobianco, giovane e pluripremiata street artist.

La qualità del progetto è stata riconosciuta e premiata dalla DAO di DecentraLand e ha permesso a Pini Group ed Helm di essere scelti, tra più di 200 candidature in tutto il mondo, come uno tra i pochi selezionati partner ufficiali per le future costruzioni architettoniche e per affitti di terreni e spazi a terzi.

“Una bellissima storia dietro a questo progetto è anche data dal fatto che uno dei nostri architetti, che si occupa di progettazione nei metaversi, è arrivata in Pini Group da Kiev a marzo del 2022, dopo lo scoppio della guerra in Ucraina. Chaplynska Kateryna si è subito integrata nel team internazionale guidato dal nostro Metaverse Architect Umberto Ceccarelli, ed in poco tempo sono stati in grado di occuparsi di numerosi progetti sviluppati in questi ecosistemi digitali.” – ha affermato Andrea Galli, CEO di Pini Group.

Il progetto è stato realizzato grazie alla partnership con HELM – High End Laboratories for the Metaverse, uno dei principali player che investe e si concentra sull’acquisizione, gestione, sviluppo, noleggio e vendita di assets digitali e NFT nei diversi metaversi. La collaborazione con HELM ha permesso a Pini Group non solo di virtualizzare la propria architettura, bensì di sviluppare interessanti progetti, nei principali metaversi. La partnership permette di offrire ai clienti competenze finanziarie, legate al mondo Blockchain e Crypto, competenze informatiche e di sviluppo, competenze architettoniche e di interior design.

“Oggi il Metaverso non è solo un’opportunità di business per le aziende, ma un vero e proprio ecosistema in grado di trasformare semplici interazioni digitali in relazioni di valore. Non si tratta di pensare a come sarà il futuro, ma di occuparsi di qualcosa che è già presente. In questo contesto, è fondamentale non perdere terreno verso una destinazione che non è semplicemente un mondo 3D nel quale immergersi ma l’evoluzione di internet in generale.” – ha affermato Fabio De Martino, Chief Innovation Officer di Pini Group. “La collaborazione tra Helm e Pini Group ci permette di offrire esperienze uniche per tutte quelle aziende che desiderano sviluppare progetti nei diversi metaversi. Esattamente come nel mondo reale ascoltiamo il cliente sviluppando strategie e progetti Tailor Made, confermando il nostro impegno a portare la qualità del mondo fisico all’interno dei mondi virtuali.” – ha affermato Lorenzo Corsetti, CEO di Helm – High-End Labs for the Metaverses SA.

Tale traguardo si pone come il primo tassello di un nuovo percorso che Pini Group intende portare avanti parallelamente a quello già intrapreso ormai 70 anni fa nel settore dell’ingegneria, consapevole dell’importanza di sviluppare progetti innovativi, collaborando con realtà giovani che possano offrire nuove visioni e prospettive ed aprendosi alle opportunità offerte dal digitale.

“L’Open Innovation e l’ecosistema d’innovazione in generale sono molto importanti per Pini Group. Tra le attività che abbiamo lanciato negli ultimi anni possiamo annoverare anche un fondo di Corporate Venture Capital, chiamato Pini4Innovation, con il quale investiamo in startup e PMI innovative del settore ACE – architettura, ingegneria e costruzioni. Con questo fondo stiamo anche facendo investimenti, come ad esempio la progettazione e lo sviluppo degli uffici Pini sul metaverso, progetto che sarà ufficialmente lanciato in novembre.” – ha concluso Fabio De Martino, Chief Innovation Officer di Pini Group

INFO

Per visitare Helmallery: Decentraland -70, 118 – https://play.decentraland.org/?position=-70,118

HESTETIKA ART Next Generation

Altre storie
Simone Geraci “Terza dimensione” alla| Curva Pura di Roma